Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Notizia storica. Il 14 maggio la tappa del giro d'Italia attraversa Ortona centro.

Il traguardo volante è previsto a Porta Caldari. Tutta la città tinta di rosa. Esclusivo.

| di Tommaso Tucci
STAMPA

 

Smentite tutte le previsioni pessimistiche apparse sugli organi di informazione.

Il giro del centenario una volta arrivato in località Saraceni proveniente da Montenero di Bisaccia, risale nel centro cittadino attraversando prima Via Margherita d'Austria e poi si immette su Via della Libertà.

Il traguardo volante di Porta Caldari prevede premi in gettoni d'oro raccimolati con la questua tra i candidati alle elezioni comunali amministrative dell'11 di giugno.

Una colletta per dimenticare il recente passato e per rilanciare le aspettative turistiche di Ortona.

Mesi fa gli organizzatori del Giro d'Italia avevano escluso il passaggio dei "girini" dal centro cittadino, poi di fronte alle insistenze dei numerosi e rumorosi candidati a Sindaco di Ortona, si sono ravveduti concedendo il benestare.

Il giorno storico è il 14 maggio, quando la tappa si concluderà sul Blockhause sulla Maiella.

La notizia trapelata qualche minuto dopo la mezzanotte del 1 di aprile è da verificare nei suoi contenuti, vista la data della comunicazione.

La notizia clamorosa, da prima pagina nel Corriere delle Fitecchie, ha mandato su tutte le furie l'ex assessore allo sport Simona Schiappa, che tempo fa aveva provveduto ad allenarsi attraverso i corsi di nuoto e voga nello specchio d'acqua del porto nazionale di Ortona, senza filtro.

L'obiettivo della Schiappa, quello di partecipare in grande forma fisica alle trasmissioni sportive ciclistiche in Eurovisione, è stato azzerato dalle dimissioni del Sindaco.

La città di Ortona tinta di rosa? Neanche per sogno!

Si tratta soltanto di un pesce di aprile, senza polemizzare e senza infierire sulle motivazioni per cui mesi addietro l'Amministrazione Comunale non fece alcuna richiesta scritta agli organizzatori del Giro d'Italia, per fare salire nel centro cittadino la carovana in rosa.

Un'occasione storica persa per rilanciare l'immagine turistica di Ortona.

Le nostre bellezze e la tomba dell'apostolo Tommaso offuscate dalla inefficienza della burocrazia.

Il 1° di aprile è una delle pochissime feste non scritte sul calendario che vengono celebrate dai bontemponi di tutte le età, tanto per scherzare e per rifletttere. 

 

 

Ora

 

 

 

Tommaso Tucci

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK