Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

UN PUNTO CHE STA STRETTO PER L'ORTONA CONQUISTATO CON UNA GARA MAIUSCOLA IN TUTTI I SENSI

LA SQUADRA PUR RIMANEGGIATISSIMA E' ANDATA AD UN PASSO DALLA VITTORIA

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il risultato di zero a zero non deve trarre in inganno , e' stata una bella gara , sempre in bilico e giocata da ambedue le squadre per vincerla.

 Un 'Ortona come non te l'aspetti- coriacea, determinata, combattiva, mai doma che sfiora la vittoria pur con una squadra rimaneggiatissima. Come gia'avevo detto alla vigilia di questa gara importantissima per la classifica la compagine ha dovuto fare a meno di ben 4 componenti rilevanti, a centrocampo Catenaro e Scioletti per squalifica, in difesa e in attacco di Granata e  di Pompilio per infortunio. 

I gialloverdi, gioco forza , quindi , si sono schierati con un undici giovanissimo e sulla carta inesperto ma lo svolgimento della partita ha detto tutt'altro.

I timori c'erano tutti ma come spesso accade nel calcio i sostituti inaspettatamente sfoderano una gara all'altezza al di la' di quello che ci si poteva aspettare e disputano una gara maiuscola che solo la sfortuna e un'espulsione del centrale Lieti non porta alla vittoria che alla luce di quanto espresso era , forse, la moneta piu' giusta.

In difesa , in mancanza dell'Infortunato Granata, e' stato schierato dal 1 minuto Sorgetti che da meteora sta diventando una pedina costante a disposizione del Mister. A centrocampo inaspettatamente Sanguedolce ha messo il giovanissimo Falcone che con la sua verve ha dato freschezza anche se la mancanza di un centrocampista di ruolo si e' fatta sentire ma non come si poteva immaginare.

In attacco il giovane giovane Pompeo ha sostituito Pompilio con un'esuberanza agonistica invidiabile.

L'arretramento di Dragani a regista a tutto campo e' stata una chicca che ha dato i suoi bei frutti.

Il primo tempo e' stato giocato senza nessun timore reverenziale dalla giovane formazione Ortonese che in un paio di circostanze e' andata vicinissima al vantaggio .

Il secondo tempo era iniziato con l'Ortona che cercava di forzare e di raggiungere la vittoria ma al 12 minuto , per doppia ammonizione , si faceva espellere l'impeccabile, fino a quel punto, centrale Lieti ,  un ragazzo della sua esperienza doveva evitare di prendere il secondo cartellino giallo ma tant'e'.

A questo punto , il mister metteva in sostituzione un altro giovanissimo, Finizio , e la gara si faceva ancora piu' difficile di quanto la fosse sulla carta ma a questo punto usciva dai calciatori gialloverdi un orgoglio ed una forza agonistica inaspettata, forse paragonabile solo alla gara col Lanciano, che nonostante l'inferiorita' numerica teneva la partita in equilibrio ed anzi la metteva in condizione , per ben due volte, di portare a casa una bella e meritata vittoria.

Lo zero a zero finale , comunque, non dispiace affatto perche' ha dimostrato che la rosa , pur giovanissima della compagine gialloverde, e' competitiva anche se il traguardo dei Play Off e' sempre difficile da raggiungere. Comunque le cartucce da giocare ci sono ancora e se continueremo a crederci a fine campionato potremmo ricevere qualche bella sorprea, mai arrendersi e' il motto che piu' mi piacerebbe fosse adottato dalla compagine GIALLOVERDE.

 

 

 

 

la formazione dell'Ortona :

1- Di Quinzio v.7 ha effettuato una sola parata importante ma e' apparso sempre sicuro e tutta la difesa ne ha tratto giovamento

2- D'Aloisio v.7 attento e senza fronzoli, zittisce l'avverario.

3- Sorgetti v. 7 sembra un veterano, ci si puo' contare.

4- D'Intino v.8 , il migliore in campo, invalicabile, insormontabile, ferma tutto e tutti.

5 - Lieti v. 6,5 , fintanto e' stato in campo ha retto benissimo ma non doveva farsi espellere perché e' sempre una mancanza grave, , la seconda ammonizione era evitabile.

6- Falcone v.7 , centrocampista giovanissimo, tutto pepe , corre e rincorre , bravo.

7- Bernabeo v.7.5 in versione lottatore , si dedica alla copertura e supporta bene il centrocampo, instanacabile nella fascia destra.

8- Giancristofaro v.7,5 , e' disciplinato, invidiabile posizione, corre e smista palloni, da’ equilibrio al centrocampo.

9- Pompeo v. 7 sostituiva Pompilio e lo ha fatto degnamente, apprezzabile nell'impegno ed anche se a volte isolato ha dato fastidio alla retroguardia avversaria.

10-Dragani v.8 in versione maratoneta centrocampista, ha davvero macinato chilometri e dato consistenza e forza al centrocampo, sempre intelligente e questa volta anche dedito al sacrificio.

11- Veri' v.7 , non e' riuscito a segnare ma le sue scorribande hanno fanno penare gli avversari e fatto respirare adeguatamente la squadra quando pressata.

13- Finizio v.7 entra a gara in corso per sostituire l'espulso LIeti, roba da far tremare i polsi, bravo.

Allenatore - Sanguedolce - Le sue scelte non erano scontate, ha saputo pescare adeguatamente non sbagliando nulla , nemmeno nei cambi, ed ha dato alla squadra la giusta carica e determinazione, davvero bravissimo.

Arbitro - Iannella Mauro sez.L'Aquila- v.7 tecnicamente molto bravo, ha lasciato a desiderare nella gestione disciplinare.

I coadiuvatori Scipione e Terrenzi v.7 buona la loro prestazione

Domenica prossima una gara su un campo ostico , andiamo a far visita a Passo Cordone, ma con fiducia di conquistare il bottino pieno.

AMERIGO GIZZI

 

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK