Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'ORTONA VINCE ANCHE FUORI CASA E MANTIENE IL PASSO CON LE GRANDI

CAMPO DIFFICILISSIMO- IL PIAZZANO CI TIENE TESTA MA SUL FINIRE SI DEVE ARRENDERE- UN DUE A ZERO MOLTO SOFFERTO

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Sport
STAMPA

Non e' stata una bella gara, lo diciamo subito, ma i tre punti sono importantissimi per rimanere agganciati ai piani alti della classifica.

La squadra di casa si e' battuta bene e ci ha reso la vita difficile, agevolata anche da un rigore sbagliato ancora una volta dal nostro centravanti Pompilio dopo l'errore di domenica scorsa. Al 14 pt. l'arbitro decreteva un rigore a nostro favore ma il centravanti calciava malamente a lato alla destra del portiere, davvero un periodo no per lui.

La partita e' rimasta inchiodata sullo 0-0 per quasi tutta la gara e si e' sbloccata solo a 5 minuti dal fischio finale.

Il terreno di gioco era pessimo, gibboso e traditore nei rimbalzi , e questo ha penalizzato notevolmente la squadra gialloverde che notoriamente possiede un  tasso tecnico degno di nota ma che appunto per questo non e' riuscito a sprigionare quel gioco brillante e veloce a cui ci aveva abituato.

Comunque le occasioni per passare in vantaggio sono state equamente distribuite fra le due contendenti anche se il Piazzano in due circostanze non e' passato per le strepitose parate del portiere Quinzio.

L'allenatore dell'Ortona Sanguedolce ha schierato la squadra con due novita', una in difesa, obbligata perche' mancava per infortunio il centrale Granata, sostituito spostando il terzino D'Intino al centro con alla fascia destra il giovane Finizio, e una a centrocampo , per scelta tecnica, rinforzandola togliendo l'attaccante Veri' ed inserendo Giancristofaro come regista per dare piu' consistenza al reparto . 

Il Mister comunque, visto che il risultato non si sbloccava nel st. tentava la carta Veri' , avvicendandolo a Giancristofaro che fintanto e' rimasto in campo ha dato il suo contributo . A 15 min. dalla fine ha inserito sulla fascia sinistra anche il laterale basso Sorgetti che ha dato piu' freschezza alla manovra e che alla fine ha dato il risultato sperato , raggiungere l'agognata vittoria.

In difesa abbiamo sofferto piu' del dovuto in special modo sulle fasce laterali ma i centrali e soprattutto il portiere sono riusciti a tenere in piedi la baracca.

Il centrocampo che come noto e' il reparto nevralgico di qualsiasi squadra non e' riuscito a sviluppare quel gioco fluido ed incisivo di cui e' capace quando il terreno non e' cosi' disastrato e l'attacco non e' risultato incisivo come potrebbe e dovrebbe e si deve ancora una volta al nostro mediano Catenaro che e' riuscito a trovarsi al 37 min. del st al posto giusto e al momento giusto e a sbloccare il risultato che ormai si pensava dovesse finire a reti inviolate. Segnare non e' mai facile specialmente per un centrocampista arretrato e se ci riesce vuol dire che e' assolutamente di spessore.

Comunque la seconda rete e' arrivata a 2 min. dalla fine ad opera del centravanti Pompilio che speriamo si sia sbloccato e recuperi quella fiducia che e' indispensabile per un attaccante.

La trasferta , dunque, e' stata proficua nel risultato anche se non dal punto di vista del gioco ma come suol dirsi " a caval donato non si guarda in bocca " e quindi i tre punti ce li teniamo stretti e speriamo ci diano la spinta necessaria per continuare il bel campionato che stiamo disputando.

La squadra Ortonese si e' schierata con :

1- Quinzio v. 8 , migliore in campo, invalicabile

2-Finizio v. 6 discreta la sua prestazione, non era facile fuori casa ma non ne ha subito l'influenza

3- D'Aloisio v.6 poteva e doveva fare di piu', i maggiori pericoli sono venuti dalla sua fascia sinistra.

4- D'Intino v. 6.5 ha sostituito bene Granata e si e' fatto valere 

5- Lieti v. 7 ha fatto tutto senza eccellere ma il reparto con lui tiene

6- Catenaro v' 7,5 e' il fulcro del centrocampo e ci ha regalato anche oggi la rete che ci ha portato i tre punti, per essere un centrocampista vede la porta avversaria come pochi, bravo.

7- Bernabeo v.6 non e' riuscito a spingere come suo solito, non ha visto mai la porta ma e' ripiegato a dare manforte al centrocampo.

8- Scioletti v.6 non secondo il suo standard , ha sofferto

9- Pompilio v.6 sbaglia il rigore, e' il secondo consecutivo , allo scadere riesce a far centro, speriamo gli dia quella fiducia di cui l'attaccante piu' di altri ha bisogno.

10- Dragani v.6 quando non s'accende lui la squadra si spegne, sottotono

11- Giancristofaro v.6,5 disciplinato, gioca facile e distribuisce , fa il suo ma dovrebbe prendere piu' iniziative e farsi vedere anche in zona gol perche' col suo sinistro fare centro non dovrebbe essere cosi' difficile.

Veri' , v. 6 subentra nel st per dare spinta ulteriore ma si fa vedere poco, un calciatore con la sua velocita' soffre molto il terreno di gioco accidentato.

13- Sorgetti v. 7 Spavaldo, disinvolto, da' freschezza e spinta, 15 min. all'altezza, sinceramente non si puo' pretendere di piu', credo che per valutarlo appieno bisognerebbe vederlo in una gara intera e francamente lo meriterebbe anche. Sono sicuro che l'allenatore d'ora in avanti lo terra' nella dovuta considerazione.

Ora aspettiamo la prossima gara interna per continuare la striscia positiva , questa e' la speranza della societa' e dell'ambiente che si sta scaldando vista soprattutto la condizione ottimale in classifica. IL pubblico come noto , ha bisogno di essere trascinato dalla squadra e dal bel gioco e questi due ingredienti ci sono ambedue. 

La prossima gara la presentero' approfonditamente nei prossimi giorni, per ora godiamoci questa vittoria.

AMERIGO GIZZI

 

 

 

 

 

 

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK