Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il vecchio cuore dell'Impavida batte il Castellana Grotte e rimane in A2. Obiettivo centrato !VIDEO

La Sieco Service Impavida Ortona raggiunge con una partita di anticipo la salvezza. Apoteosi finale.

| di Tommaso Tucci
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

Il sogno di rimanere in A2 diventa realtà con una settimana di anticipo, grazie al punteggio della gara Alessano Grottazzolina.

Il vecchio cuore dell'Impavida nel momento topico del campionato è riuscito ad avere la meglio sul Castellana Grotte con il risultato di 3 a 0, parziali 25/21, 25/17 e 25/17.

Determinazione, idee chiarissime e amalgama, hanno dato vita ad una prestazione di altissimo livello.

La voglia di rimanere nel volley che conta ha contagiato tutta la compagine. 

Il cuore, oltre la rete dei biancazzurri ha demolito fin dal primo set il Castellana Grotte, sceso sul parquet ortonese con l'ex ortonese Alessio Fiore ma privo della potenzialità necessaria per affrontare alla pari il match.

Per la verità, i pugliesi avevano iniziato bene la gara portandosi sullo 0 a 3 ma l'Impavida non poteva fallire il finale di campionato.

Sale in cattedra Sam Holt, riequilibra il risultato e trascina i compagni nei momenti topici. Sul pari 15, Paul Bughegger indovina un paio di acuti, poi entra in scena il capitano Andrea Lanci che naturalmente non fallisce la battuta.

Sul pari 21, i ragazzi di Nunzio Lanci rimangono concentrati e chiudono il parziale sul 25 a 21.

L'ultima "fatica" per ottenere la salvezza si materializza nei set successivi, dove gli ortonesi mantengono sempre il cerino acceso.

Il Castellana prova a mantenere l'equilibrio dell'incontro ma non trova i meccanismi giusti per oltrepassare i muri di Michele Simoni, Sam Holt edi Mirko Miscione.

L'Impavida è fortissima, vuole ed ottiene la riconferma in serie A2.

Cinque anni consecutivi disputati in un torneo prestigioso sono dati inconfutabili che esprimono l'ottima organizzazione di un sodalizio, in grado di rappresentare l'Abruzzo nel panorama nazionale.

Domenica prossima termina il campionato nella gara esterna di Montecchio Maggiore, una formalità.

Forse si poteva ottenere l'accesso ai play-off per tentare un'improbabile salto in serie A.

Il senno di poi provoca solo rammarichi, non serve a nulla, solo esperienze per il futuro.

Soddisfazioni e festeggiamenti anche in seno alla tifoseria.

Il capo dei Dragoni Vincenzo Gaetano organizza anche l'ultima trasferta con partenza alle ore 8,30  di sabato 1 aprile dal piazzale dello stadio.

Grazie Impavida, infinitivamente grazie!

Ti vogliamo bella e vincente.

Ascoltiamo la felicità dei protagonisti per la salvezza raggiunta.

 

 

Tommaso Tucci

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK