Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Orgoglio Impavida. Vittoria fondamentale per la permanenza in serie A2. Tre sberle al Brescia

L'Impavida batte per 3 a 0 il Brescia e consolida il secondo posto nella classifica dei perdenti, Bentornato al campionissimo Alberto Cisolla.

| di Tommaso Tucci
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

 

L'Impavida Sieco Service Ortona non fallisce la partita-spareggio contro il Brescia, fondamentale per la permanenza diretta in serie A2.

Il 3 a 0 è il frutto di una prestazione esemplare sotto tutti i punti di vista. La concentrazione, la determinazione e il gioco di squadra sono state le armi migliori dell'Impavida che hanno affondato il Brescia, tra le cui fila gioca il pluri-scudettato, nonchè ex nazionale Alberto Cisolla.

Una piccola quantità dei 6000 punti realizzati nella sua brillantissima carriera, portano i colori dell'Impavida nella stagione agonistica 2014-2015, quando fu il trascinatore verso la massima serie. Soltanto un regolamento capestro vietò alla squadra ortonese di accedere direttante in A.

Il ricordo di Alberto Cisolla rimarrà indelebile nei cuori dei sostenitori biancazzurri che ovviamente hanno accolto il suo ingresso sul parquet con un applauso fragoroso.

I ricordi non passano mai ed è giusto rendere omaggio all'atleta che ha ottenuto nella sua luminosa carriera moltissimi riconoscimenti sportivi.

La partita contro il Brescia, decisiva per ambedue le compagini, era la chiave di volta per lo sprint finale.

Essere o non essere.L'Impavida non poteva deludere e aveva l'obbligo morale di provarci.

Il Brescia prova a mettere paura agli avversari con il mitico Cisolla ma sul sette pari la coppia Michele Simoni-Sam Holt chiude il sipario.

L'Ortona ha le idee chiare, contrariamente alle altre gare casalinghe non regala il primo set e lo chiude sul 25 a 17.

La seconda frazione è una replica della prima con lo schiacciatore Pietro Di Meo super star. Ottiene dieci punti consecutivi dalle battute, il Brescia è tramortito, termina 25 a 14.

L'ultimo periodo vede il Brescia in rimonta fino al vantaggio sul 19 a 20. L'Impavida soffre ma non molla la presa, punto a punto, vince per 25 a 23.

"Il risultato di 3 a 0 ci permette di guardare il prosequio del campionato con più ottimismo. Quattro punti di vantaggio sulla terza in graduatoria ci permette di giocare le ultime 3 gare con molta serenità, anche perdendo una gara siamo salvi.", dichiara soddisfatto a fine gara il team manager Angelo Paris.

Il cammino della Sieco verso la salvezza. giovedì 23 marzo in trasferta contro il Grattazzolina, domenica 26 marzo in casa con Castellana, l'ultima di campionato il 1 di aprile a Montecchio.

 Sulle tribune del palasport tra le autorità era presente anche il delegato nazionale del settore arbitrale Giuseppe Caldorala.

 

 

Tommaso Tucci

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK