Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

L'ASSESSORE FALCONE, SUI RINCARI FA UNA INVERSIONE PERICOLOSA

COME AL SOLITO GLI ASSESSORI DEL SINDACO CASTIGLIONE BRILLANO PER L'ARRAMPICATA SUGLI SPECCHI

| di POLIDORI PEPPINO
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

L’assessore Falcone, sui rincari fa una inversione pericolosa 

Sugli aumenti dei costi che vanno dal 100% al 400% sui servizi dello sportello unico per le attività produttive e per edilizia, Francesco Falcone assessore alle finanze del Comune di  Ortona, minimizza e parla di costi di “adeguamento e aggiornamento”. In più si mostra disponibile verso di me “ad analizzare i singoli provvedimenti  affinché lo stesso (io) possa comprendere e riferire correttamente si cittadini”.

Come al solito gli assessori del sindaco Castiglione brillano per l’arrampicata sugli specchi, perché gli “adeguamenti” e gli “aggiornamenti”, (come li chiama Falcone) non sono altro che rincari pesanti, fatti passare in assoluto silenzio. Sono oneri che si aggiungono ai tanti altri, tra bollette, fisco, rette e balzelli più o meno nascosti, che il cittadino paga. Nel caso dei rincari si passa da 25 a 100 euro per la CILA (comunicazione di inizio lavori asseverata) e per i permessi a costruire dal range da 50 a 250 euro a seconda della metratura, si passa dai 150 ai 750 euro.

Ora  all’assessore Falcone sfugge il fatto che il Comune spende e spande  mentre lui ha il dovere di porre dei freni agli sprechi, proprio per evitare di farli pesare sui cittadini. Falcone poi raggiunge il meglio di sé quando mi chiama in causa  dicendo che “lo stesso” (cioè io) “possa comprendere e riferire correttamente ai cittadini”. Scusi assessore Falcone: ma non le passa per la testa che doveva essere Lei a spiegare “correttamente” ai cittadini perché sindaco e giunta hanno deciso per questi rincari? Che doveva essere lei e il sindaco che lo ha scelto come assessore  a dare alla città le motivazioni degli aumenti così pesanti? Per mia fortuna “comprendo” ancora che se c’è un qualcosa che viene fatto passare alla chetichella da lei e dal sindaco ho il dovere di renderla pubblica, in modo che tutti possano sapere come viene amministrato il denaro pubblico e quali spese il cittadino dovrà sostenere in più. Che possiamo aggiungere? Assessore Falcone non spieghi a me ma informi i cittadini delle decisioni che prende lei e il sindaco Castiglione. Tra l’altro lei è pagato anche per questo.

PEPPINO POLIDORI  CS

POLIDORI PEPPINO

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK