Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

IL SINDACO SI INTESTA OPERE PAGATE DAI CITTADINI

A PROPOSITO DI SCIOCCHEZZIARIO LEGGO LA NOTA CHICCA DEL SINDACO A PROPOSITO DI METANIZZAZIONE

| di PEPPINO POLIDORI
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il sindaco si intesta opere pagate dai cittadini

A proposito di sciocchezziario leggo una nota chicca del sindaco Castiglione (sempre interessato a ingrandire il suo ruolo confidando che nessuno controbatta) a proposito di metanizzazione della “zona nord”, Castiglione racconta che le opere erano, previste nel suo “programma elettorale” come dire ho portato io il metano a quei cittadini perché l’avevo già scritto io.

In realtà era già tutto pronto e se una cosa ha fatto il sindaco Leo e il suo pupillo Leonzio aver impiegato due anni solo per predisporre il progetto definitivo, a conti fatti serviranno altri anni per ultimarlo.

Questo Castiglione non lo dice ma beatamente afferma che si tratta addirittura di un “risultato”, si auto esalta, “ottenuto grazie anche all'impegno e al lavoro degli amministratori comunali referenti di maggioranza”, scrive spavaldo Castiglione senza temere il ridicolo, “a partire dal Presidente del Consiglio Lucia Simona Rabottini e dal consigliere Fabrizio Leonzio”.

Che dire? Forse che i soldi trovati non sono quelli, ad esempio, di finanziamenti regionali o nazionali, ma sono quelli che sono stati presi dalle casse comunali, ossia opere pagate dagli stessi cittadini, altro che dal “programma elettorale” e dal “lavoro e dall’impegno”, della sua maggioranza. 
Povera Ortona.

PEPPINO POLIDORI  CS

 

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi

PEPPINO POLIDORI

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK