Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

SI RISCHIA " SCONTRO CRUENTO " IN CONSIGLIO COMUNALE. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NON SENTE NULLA

ESPONENTE DELLA MAGGIORANZA OFFENDE PESANTEMENTE UNO DELLA MINORANZA CHE ABBANDONA L'AULA

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Politica commenti ed opinioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Clima torrido ed infuocato al Consiglio comunale del 15 novembre scorso. Le cose gia' pessime degradano sempre di piu'. I consiglieri di Maggioranza offendono pesantemente ed il Presidente Del consiglio Rabottini  " non batte ciglio " o meglio dice : non ho sentito nulla.

Ormai nessuno della Minoranza si sente piu' tutelato dalla carica Istituzionale , che dovrebbe essere  Super Partes, della Presisdente del Consiglio ed onestamente si deve solo alla signorilita' del Consigliere di Minoranza ANGELO DI NARDO se la seduta non e' degenerata. Infatti l'attacco del Consigliere MONTEBRUNO e' stato veemente , reiterato , stentoreo e con tanto di microfono e con frase facista, fascista , a cui Angelo Di Nardo della Minoranza , visto che il presidente del Consiglio non ha proferito parola, anzi ha detto che non aveva sentito nulla contrariamente a tutti i presenti compresi quelli a casa , ha preso, si e' alzato ed ha abbandonato l'aula visibilmente contrariato ed agitato. 

Sinceramente e' stata una caduta di stile gravissima da parte della Maggioranza che non doveva verificarsi in nessun modo ma tant'e'. Credo che il Consigliere offeso abbia fatto benissimo a non replicare per evitare una  " rissa " in seguito  a questa gratuita provocazione , bravo Di Nardo.

Non e' stato questo, purtroppo,  l'unico ed il solo episodio di attrito sui banchi Consigliari e lo stesso sindaco LEO CASTIGLIONE lungi dal dare l'esempio si e' reso protagonista di una filippica, con tono altisonante ed un po' alterato, , contro quelle persone , riferendosi ai banchi della Minoranza che facevano spot pubblicitari a mo' di campagna elettorale anziche' di parlare di cose serie, secondo il suo giudizio, e di fare anche Minacce nei confronti della Maggioranza perche' paventavano pareri della Corte dei Conti che andavano contro la procedura adottata dall'Amministrazione nel riconoscere i debiti fuori bilancio in ordine alla somma di circa 400000 da riconoscere ad Ortona Ambiente.

Faccio presente che l'esponente della Minoranza a cui si riferiva il Sindaco era Peppino Polidori che comunque ha consegnato i pareri della Corte che secondo lui calzavano perfettamente con la stessa fattispecie di questi debiti da riconoscere in delibera, nelle mani del Segretario Comunale affinche' ne prendesse bene contezza e visione.

Era conseguente che l'esponente della Minoranza che ha preso la parola successivamente , la Consigliera SCHIAZZA, rispondesse con gli stessi toni e rendesse , al Sindaco, " Pan per Focaccia " ed anzi aggiungeva anche che dei debiti fuori bilancio di cui si discuteva il Primo Cittadino ne aveva ben contezza visto che risalivano all'epoca in cui lo stesso era Consigliere di Maggioranza prima e Assessore dopo. 

Secondo me , il fatto che questi debiti risalivano a quei tempi citati dalla Schiazza non vuole dir un bel nulla ma e' giusto raccontare tutto per dare a tutti la consapevolezza vera del clima che aleggiava nella sala Consigliare e per far presente che il Primo Cittadino, veramente anche il Presidente del Consiglio, deve essere il primo a dettare la pacatezza e la ragionevolezza seppur in un dibattito magari serrato ma sempre e comunque nel rispetto delle persone .

Un consiglio, anzi una riflessione a voce alta, credo che sia il caso di smetterla da parte della Maggioranza di ricordare un giorno si e l'altro pure che essa e' stata eletta dai Cittadini perche' anche la Minoranza lo e' stata , anzi ad onor del vero , la maggioranza dei Cittadini ha votato la Minoranza e solo un marchingegno elettorale permette a questa attuale Amministrazione di avere piu' Consiglieri in termini assoluti. Credo che basterebbe questa semplice riflessione per dare l'importanza che merita a questa Minoranza e a tutti i Cittadini che l'hanno votata  senza considerarsi i padroni assoluti solo perche' si ha i numeri, ma solo quelli, per poter avere la Maggioranza nelle decisioni.

Come tutti sanno e se a qualcuno sfugge glie lo ricordo ,  ho votato , alle scorse elezioni al ballottaggio , l'attuale Sindaco Leo Castiglione e quindi sono felice per questo ma auspico con forza un cambio di rotta radicale perche' le cose come stanno procedendo non sono piu' tollerabili.

Un plauso ai Consiglieri Marchegiano e Cauti che non ho votato ne' prima e ne' dopo e che,  nonostante hanno preso una barca di voti e sono solo in due stanno svolgendo la loro funzione con dedizione e nel rispetto degli altri e non sempre sono ricambiati con la stessa moneta.

Per quanto riguarda il Pd e' notorio che la scorsa legislatura per loro e' stato un fallimento, almeno cosi hanno decretato i Cittadini, spero che come opposizione , ora, non facciano altrettanto .

Se si dovesse continuare con questo andazzo, i Cittadini Ortonesi gia' abbastanza disincantati viste le grandi aspettative e gli scarsi risultati fin qui ottenuti, credo che potrebbero rivedere le loro opinioni su questa Amministrazione , compreso il sottoscritto anche se quest'ultimo dettaglio non interessa a nessuno.

Sono fiducioso che questa critica ASSOLUTAMENTE COSTRUTTIVA e piena di buone speranze abbia l'effetto sperato perche' i Cittadini versano gia' in condizioni di sofferenza.

Un caro saluto a tutti.

AMERIGO GIZZI

 

 

 

 

 

 

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK