Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

CAOS AL LIDO SARACENI - SITUAZIONE AL COLLASSO

VOGLIAMO I TURISTI MA NON GLI DIAMO I PARCHEGGI , COSTRETTI AD ANDARE MA IN DIVIETO OLTRE WALTER TOSTO

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Politica commenti ed opinioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Situazione al collasso per la viabilita' e per i parcheggi al Lido Saraceni.

In questa prima domenica di luglio il Lido Saraceni e' stato preso d'assalto dai bagnanti che si sono trovati in una situazione alquanto caotica dal punto di vista automobilistico. 

Il Lido e' stato invaso dalle macchine che pero' non hanno trovato posto nelle vicinanze e si sono dovuti riversare su via Cervana anche al lato sx venendo dai Saraceni che come noto e' divieto di sosta. La fila delle macchine , in questa frequentatissima via e' arrivata fino agli stabilimenti Walter Tosto zona sud costringendo intere famiglie a circa un chilometro di cammino sotto il solleone con prole annessa.  

Sicuramente non e' una bella situazione, sotto gli ombrelloni i vacanzieri si sono lagnati e di molto per la brutta situazione e non hanno mancato di rimarcarlo con forza ed hanno messo nel mirino anche l'aumento smisurato dei parcheggi a pagamento che prosciugano di molto chi vuole trascorrere un mesetto al Lido Saraceni. I prezzi non sono modici , per una giornata bisogna sborsare ben 5 euro e per meta' ben 3 euro- Va da se' che il giudizio dei turisti e' alquanto critico perche' non solo si trovano a pagare una bella cifra aggiuntiva se parcheggiano sulle strisce blu ma nel contempo non hanno un riscontro positivo ma anzi un aggravio ulteriore per il caos che si determina. Se consideriamo che siamo solo al 1 luglio anche se di domenica , cosa succedera' con l'arrivo imminente dell'alta stagione ?

Credo che sia il caso di correre ai ripari perche' chiedere anche un pagamento ulteriore con un servizio dato inferiore e' quanto mai una politica contro il turismo e non a favore come piu' volte a parole si decanta. 

Non vorrei e non lo credo che le chiacchiere siano prevalenti rispetto ai fatti , ma nel caso così fosse Ortona Turistica rimarra' una chimera da sfruttare solo e per sempre in campagna elettorale. 

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK