Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

NON CADIAMO NEL BARATRO

Proviamo a vivere con più felicità la nostra quotidianità.

| Categoria: dai lettori: lettere, commenti ed opinioni
STAMPA

Le elezioni sono come il Natale. A natale tutti siamo più buoni e con belle frasi esortiamo gli altri ad avere buoni propositi; però sappiamo bene che trascorsa la ricorrenza, torneremo quelli di prima, consapevoli o inconsapevoli.

Analogamente, con le elezioni, i discorsi ideologici si affermano, si accaniscono le frasi fatte, gli slogan; anche la gente titolata e votata a parlare moderato, diventa di parte. Ci si schiera a sinistra o a destra, accusando l'altra parte del peggio che la storia ufficiale ci racconta, genocidi di destra o di sinistra; discorsi banali, vista la sistematica cadenza connessa alla " ricorrenza" delle elezioni.

Si potrebbe pensare che la stragrande maggioranza degli italiani appartenga ad una fazione estremista, molti politici, ma non solo loro, lo credono o lo vogliono far crede.

Io credo che la buona gente non sia così.

La gente necessita di servizi e basta. Vuole tranquillità e sicurezza. Ma anche queste due parole potrebbero assumere oggi un significato di colore politico o estremista e lo vediamo spesso, assistendo agli innumerevoli commenti e post su fb che non danno spazio ad un dialogo concreto, limitandosi ottusamente, a interpretare il tutto e il contrario di tutto, finendo sempre nella stessa maniera: o nero o rosso, o fuori o dentro, ecc.

Credo che la stragrande maggioranza dei cittadini di questo stupendo Paese sia moderata e aspetta che una testata giornalistica glielo ricordi; sia moderata e forse ha paura a dimostrarlo perché ci insegnano che se aborri il fascismo devi essere comunista o viceversa; questo è il messaggio che spesso viene fatto passare da molti "opinionisti intellettuali".

Credo che postare una foto di Auschwitz o delle Foibe per un tornaconto politico è vile. Recriminare le tragedie causate da avversari politici, al fine di spostare i voti durante la campagna elettorale, è un delitto contro Noi e contro la memoria della gente morta. Io, al contrario, sono convinto che postare foto che diano un senso di coesione, di unità, e perché no, di Identità Nazionale, ci aiuterà a non finire nel baratro. Postate belle immagini storiche, di bei momenti della nostra Italia, ce ne sono tante. Se non le trovate, allora, una bella foto del vostro albero di Natale, anche fuori stagione , farà sempre la sua bella figura.

TizianoTORZI.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK