Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

ANCORA IMBATTUTA LA SIECO CHE A CASTELLANA TROVA UNA VITTORIA DA DUE PUNTI

| Categoria: Attualità
STAMPA

Quarta giornata di campionato e la Sieco affronta la seconda trasferta di questa stagione. Stavolta si va in terra di Puglia, dopo aver fatto visita nella seconda giornata a Reggio Emilia. Orfana del suo opposto titolare Marks la SIECO deve mordersi i gomiti per non aver chiuso una gara che sembrava ormai in cassaforte fino all’ultimissima parte del terzo set quando gli ortonesi, in vantaggio due set a zero, subiscono un parziale di sette punti a zero dando nuova linfa ad una Materdomini che conquista il set e riapre la gara. Materdomini che poi rientra in campo con tutt’altro spirito e gli impavidi spariscono dal campo lasciando strada facile ai padroni di casa. La SIECO torna ad essere impavida nel tie-break. Trova nuove forze e riesce a vincere l’ultimo importantissimo set grazie ad una buona partenza che ha permesso di creare un gap che gli avversari non sono riusciti a colmare. Ora la squadra di Coach Lanci avrà due turni consecutivi tra le mura amiche: domenica 17 novembre alle 18.00 contro Brescia ed il 24 novembre contro Siena. Si entra dunque in un periodo duro, contro avversarie costruite per il salto di categoria ma la SIECO saprà lottare. In settimana l’opposto Marks sarà sottoposto ad esami medici per capire l’entità del problema che lo ha costretto ad abbandonare il campo nei primi minuti di gioco.

Avvio straordinario per i padroni di casa che partono subito avanti di tre punti. Incontenibili al servizio, impeccabili a muro, c’è poco da fare per la SIECO che prova a resistere e che invece perde anche la sua punta di diamante Marks, sostituito da Carelli. L’Impavida è brava però a non lasciarsi prendere dallo sconforto di un avvio shock e mantiene la concentrazione. A metà parziale, la SIECO riesce ad equilibrare il parziale e a tornare in gioco. Rischiano un po’ nel finale i ragazzi di Coach Lanci che si fanno recuperare due punti set e devono sudare per vincere il parziale. Secondo set con una Sieco più attenta a muro e padroni di casa meno incisivi. Fatta eccezione per l’avvio equilibrato gli ortonesi sono parsi sempre in grado di controllare il gioco degli avversari.

Da thriller il terzo set, con una SIECO sempre avanti, sempre con la gara in pugno, tranne nel momento più importante dell’incontro. Quello finale con Ortona che si divora un vantaggio di cinque punti. Il Magic Moment dei padroni di casa è innescato da un errore al servizio di Menicali che permette ad un devastante Cazzaniga di andare al servizio e mettere in difficoltà la ricezione per ben sette volte.

PRIMO SET. I padroni di casa schierano in campo quello che può definirsi il loro sestetto tipo composto dal palleggiatore Valera e dal suo opposto Cazzaniga. L’ex Fiore farà coppia con Rosso per il reparto schiacciatori mentre i centrali saranno Patriarca e Gargiulo. Libero Battista.

Gli abruzzesi rispondono con Pedron al palleggio e Marks opposto. Bertoli e Ottaviani schiacciatori, Capitan Simoni e Menicali centrali. Libero Toscani.


La prima palla dell’incontro è tra le mani di Michele Simoni ma il punto è subito dei padroni di casa con Rosso. 1-0. Subito avanti Castellana che con un ace e Cazzaniga vanno subito avanti 3-0. Il primo punto per Ortona è di Marks su un prezioso recupero di Toscani. Cazzaniga sbaglia il suo servizio Ortona rosicchia punti 4-3. Ancora un errore per i padroni di casa, la Sieco continua la Sua rincorsa 5-4. Cazzaniga trova una diagonale strettissima ed è ancora +3 per i pugliesi 9-6. Ace per i Castellanesi, lo mette a segno Fiore 11-7. Intanto esce Marks, vittima di problemi fisici, al suo posto Dario Carelli, mentre Cazzaniga pianta per terra un nuovo ace 13-9. Ottaviani prova a tenere a galla gli ortonesi 14-11. Pesta la linea Rosso che era seconda linea 16-14. Bertoli in pipe va a segno per il primo vantaggio dei suoi 16-17. Battista non trattiene il servizio di Simoni e Pedron riesce a metterla giù 18-20. Cazzaniga la tira forte dai nove metri, i suoi possono contrattaccare ma Menicali rimedia a muro 20-22. Ottaviani conquista il punto del set-point giocando bene sul muro di Cazzaniga 22-24. Niente da fare, prima palla set annullata da un tocco a muro di Simoni 23-24. Fiore riesce benissimo a muro e si va ai vantaggi e subito dopo Ottaviani riprende il vantaggio 24-25. Ancora Fiore 25-25. Carelli non fa rimpiangere Marks 25-26. Ancora parità 26-26. Out il servizio di Gargiulo 26-27. Menicali ferma Rosso ed il lunghissimo set è di Ortona 26-28

SECONDO SET. Padroni di casa che tentano di ripetere la partenza sprint del set precedente e sono avanti di due punti: 5-3. La Sieco si ricompone a muro e con un break di 3 punti si ritrova avanti 5-6. Carelli non riesce a passare ed i locali accorciano le distanze 6-7. Out il servizio di Ottaviani 8-9. Out l’attacco di Carelli, la Materdomini trova il pareggio 9-9. Bertoli smarcato da Pedron piazza un lungo linea potente e preciso 9-11. Errore al servizio per Pedron e Castellana a meno uno 11-12. Cicca il servizio Bertoli 12-14. Errore anche per Patriarca 12-15. Panciocco riesce a trasformare un pessimo palleggio del suo regista in oro 16-14. Panciocco fermato da Bertoli 15-18. Carelli va a segno per il 16-19. Out il servizio di Panciocco 17-20. Una magia di Bertoli che beffa Patriarca e Panciocco 17-21. Il colpo di Carelli è toccato dal muro dei padroni di casa 17-22. Ancora una volta il tocco del muro castellano condanna i padroni di casa 17-23. Menicali spinge una palla al centro e regala sei palle set ai suoi 18-24. Rosicchiano punti i pugliesi 20-24 e Nunzio Lanci chiama tempo. Chiude il set Ottaviani e con esso la Sieco è sicura di tornare da questa trasferta con almeno un punto in tasca.

TERZO SET. Si riparte con il punto dei padroni di casa, subito pareggiati da Matteo Bertoli 1-1. Fischiata una invasione piuttosto ingenua a fiore, Ortona in vantaggio 1-2. Lungo linea di Giuseppe Ottaviani 3-5. Gargiulo fermato a muro da Simoni 3-6. Ace per Cazzaniga, rientrato in campo al posto di Panciocco 5-6. Ottaviani sfiora la bordata di Cazzaniga e i padroni di casa sono vicinissimi 6-7. Errore per rosso che attacca sul nastro e poi fuori 6-9. Ottaviani mette in difficoltà la ricezione dei pugliesi, la free-ball è sfruttata alla perfezione da Ottaviani 6-11. Cazzaniga tira una bomba che Ottaviani non può trattenere 9-13. Ottaviani fermato da Gargiulo, ma la palla schizza fuori 11-15. Cazzaniga la pianta sulla rete al servizio 12-16. Muro pesantissimo di Simoni 13-18. Ottaviani mette ancora in difficoltà la ricezione di Castellana, la palla torna sul campo ortonese e Bertoli sfrutta l’occasione 13-19. Simoni riesce bene con il suo attacco al centro 15-20. Da uno strepitoso recupero di Toscani si innesca l’azione del 16-21 messa a segno da Ottaviani in Pipe. Tornano a farsi pericolosi i padroni di casa, Castellana rosicchia punti importanti 19-22. Arriva però l’errore di Manginelli al servizio e la SIECO riprende il viaggio verso il traguardo 19-23. Murato Ottaviani da Gargiulo 22-23. Fortunato Cazzaniga che becca il nastro al servizio e trova l’ace del pareggio 23-23. Cazzaniga al servizio è devastante. Castellana recupera ben sette punti e vince il set riaprendo di fatto la gara.

QUARTO SET. Continua la saga di Cazzaniga che rientra al servizio ed è subito 1-0. Menicali sbuccia la palla e Castellana avanti 4-2. Carelli prova a tenere in partita Ortona 5-4. Castellana Grotte trova il punto del 9-6. Ace di Cazzaniga 11-7. Out l’attacco di Carelli 14-8. Astarita, che aveva preso il posto di Bertoli, mette a terra il punto dl 15-9. Ottaviani fa il punto del 16-11 ma la Materdomini è inarrestabile 18-11. Out il servizio di Menicali 19-12. Cazzaniga inarrestabile 21-14. Ottaviani attacca la palla del 23-17. Fiore spedisce la palla fuori 23-18. Carelli allunga il set annullando la prima palla set, ma i padroni di casa trovano il pareggio subito dopo grazie all’errore al servizio di Astarita.

QUINTO SET. Inizia così un quinto set che nessuno pensava di dover giocare fino a qualche tempo prima. Il primo punto è di Ortona con Carelli. Arriva quindi il muro di Simoni 0-2. Muro di Ottaviani 0-3. Non regge il muro ortonese su Rosso 1-3. Pedron non riesce a fermare l’ex Fiore 2-4. Out l’attacco di Carelli 3-5. Muro di Bertoli 3-6. Out il servizio di Fiore 4-7. Out il servizio di Patriarca e il cambio di campo vede la SIECO avanti 5-8. Ancora un errore al servizio, questa volta per Cazzaniga 6-9. Panciocco non riesce a fermare Bertoli 7-10 ma poi arriva l’errore di Carelli al servizio 8-10. La bomba di Ottaviani fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi giunti da Ortona in quel di Castellana 8-11. Cazzaniga fermato magistralmente a muro da Michele Simoni 8-12. Buona intesta tra Pedron e Menicali che mette a terra una veloce 9-13. Out l’attacco di Patriarca e la SIECO è ad un soffio da conquistare la gara da due punti 9-14. Annullato da Fiore il primo match point, poi lo stesso va al servizio. 10-14. Punto di Rosso la SIECO con chiude e si rifugia in time-out 11-14. Ancora punto per i padroni di casa. La SIECO non riesce a chiudere 12-14. Fiore poi serve fuori di un nulla ma tanto vale per la SIECO a chiudere la gara per tre set a due.

Dario Carelli si è trovato a dover sostituire un giocatore molto importante per la SIECO, l’opposto Christoph Marks. Per Carelli si tratta dell’esordio vero e proprio in Serie A dato che fino ad oggi aveva giocato solo brevi spezzoni di gara: «È la prima gara quasi completa che gioco in serie A e a ventinove anni è qualcosa che mi rimarrà per sempre impressa nella memoria. All’inizio ero emozionato ma poi sono entrato subito nei ritmi di gioco. Abbiamo subito il contraccolpo del recupero straordinario di Castellana, grazie ad uno straordinario Cazzaniga nel quarto set ma poi per fortuna siamo tornati in campo con il piglio giusto nel tie-break riuscendo a portare a casa la vittoria».


Materdominivolley.it Castellana Grotte – Sieco Service Impavida Ortona 2-3 (26-28 / 20-25 / 25-23 / 25-19 / 12-15)

Materdominivolley.it Castellana Grotte: Fiore 16, Manginelli 1, Gargiulo 10, Valera 1, Panciocco 3, Patriarca 13, Rosso 17, El Moudden, Cazzaniga 20, Floris n.e., Battista (L), Paradiso n.e.. Allenatore: Maurizio Castellano. Vice Allenatore: Franco Castiglia.

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 14, Pesare (L), Bertoli 12, Sesto n.e., Ottaviani 26, Pedron 1, Toscani (L), Del Frà n.e., Salsi n.e., Carelli 13, Marks 3, Astarita 2, Menicali 8. Allenatore: Nunzio Lanci. Vice Allenatore: Mariano Costa.

Durata Incontro: 2h 17’
-    I Set: 31’
-    II Set: 26’
-    III Set: 30’
-    IV Set: 32’
-    V Set: 18’

Muri Punto:
-    Castellana Grotte: 14
-    Ortona: 12

Aces:
-    Castellana Grotte: 8
-    Ortona: 0

Errori Al Servizio:
-    Castellana Grotte: 20
-    Ortona: 14

Arbitri Dell’Incontro: Palumbo Christian, Cavalieri Alessandro Pietro

-    Primo: Palumbo Christian (Cosenza)
-    Secondo: Cavalieri Alessandro Pietro (Catanzaro)

I Risultati Delle Altre Gare:
Syenrgy Mondovì – Peimar Calci 2-3
Olimpia Bergamo – Emma Villas Aubay Siena 1-3
Pool Libertas Cantù – BCC Castellana Grotte 0-3
Kemas Lampiel Santacroce – Conad Reggio Emilia 3-0
Geovertical Geosat Lagonegro – Sarca Italia Chef Centrale Brescia 0-3

Classifica: ORTONA 11, Brescia 10, Santa Croce 9, Siena e Calci 8, Bcc Castellana Grotte e Reggio Emilia 6, Materdomini Castellana Grotte 4, Lagonegro 3, Cantù e Mondovì 1.
 

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK