Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Antonio Sorgetti replica a Giorgio Marchegiano Emore Cauti : CHIARIAMO LE COSE!

“Sono veramente allibito dal fatto che un consigliere comunale di minoranza sia andato a ritrovare un post di 3 anni fa sul mio profilo Instagram col SOLO obiettivo di attaccarmi “

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Sono allibito  dal fatto che un consigliere comunale di minoranza sia andato a ritrovare un post di 3 anni fa sul mio profilo Instagram (tra l’altro non l’ho neanche tra gli amici e non so come ha fatto a prendere questa foto) col SOLO obiettivo di attaccarmi.

Comunque   il post che mi riguarda e che ha pubblicato questo consigliere è di 3 anni fa e se permettete io allora avevo 18 anni ed avevo appena terminato gli studi. Era un post frutto di un progetto scolastico su quella parte di storia italiana e non voleva certo essere un inno al fascismo.
Nell’ultimo anno di scuola, come sapete, si studia la storia contemporanea e in questa rientra il periodo fascista.

Ascoltando e riflettendo sulle parole della mia professoressa non riuscivo a capire perché un uomo che ha iniziato come difensore dei contadini e degli operai, un socialista, si fosse poi trasformato in un uomo capace di emanare le leggi razziali. E come un uomo che aveva promosso delle infrastrutture importanti per il Paese avesse poi portato lo stesso in una guerra devastante. Era una fase importante del mio percorso di maturazione, in cui stavo decidendo che tipo di persona essere e che tipo di ideologia seguire e quel percorso, con i suoi dubbi e con le sue domande hanno fatto di me l'uomo che sono adesso. Se il consigliere Marchegiano è sempre stato certo di tutto fin da ragazzino gli faccio i complimenti, io ho fatto invece un percorso di crescita attraverso la conoscenza e lo studio critico che mi hanno portato agli ideali di oggi e alla proposta di oggi. Quel post tra l'altro riportava una frase che considerata asetticamente a un diciottenne poteva sembrare condivisibile. Certo avrei fatto meglio a non pubblicarlo il post ma semplicemente perché non capivo ancora cosa potesse significare.

Di certo in questi 21 anni di vita, ho commesso degli errori e mi sono passate per la testa tante cose, come a molti miei coetanei, ma l'approfondimento, la conoscenza e l'impegno civico per la mia città, ricordo che facevo parte del comitato contro il deposito gpl e sono salito sui palchi per difendere Ortona da una cosa che ritenevo e ritengo non giusta e non mi pare di ricordare il consigliere in prima fila, mi hanno insegnato quali valori voglio perseguire e coltivare nella mia vita. Oggi io ho fatto la proposta di cittadinanza onoraria alla senatrice Segre proprio per lanciare un messaggio a tutti quei giovani diciottenni che come me si stanno chiedendo da che parte andare, per ricordare loro che la cultura dell'odio per motivi razziali, religiosi, sessuali e politici non può e non deve guidare le loro vite. E se il consigliere Marchegiano, anche da giovanissimo, ha sempre saputo da che parte andare allora forse avrebbe dovuto farla lui questa proposta e invece il suo unico obiettivo è denigrare chi l'ha fatta per tentare di svuotarla e attaccare l'avversario politico anche quando fa delle proposte che lui stesso condivide.

c.s. Antonio Sorgetti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

n

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK