Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GIORNATE FAI

Due giorni di visite, incontri e isola pedonale nel centro storico di Ortona

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

In occasione dell'appuntamento delle giornate Fai d'autunno, in programma il prossimo fine settimana, l'amministrazione comunale ha predisposto un piano di viabilità speciale nel centro storico di Terravecchia. In particolare nelle giornate del 12 e 13 ottobre dalle ore 9 e fino alle 18 nel tratto di corso Matteotti compreso tra largo Castello e piazza San Tommaso e nelle due piazze di largo Riccardi e San Domenico, è vietata la sosta e la circolazione veicolare.

«Abbiamo voluto prevedere l'isola pedonale nel centro storico – commenta l'assessore agli eventi e commercio Cristiana Canosa – considerando l'importanza della manifestazione del Fai che richiamerà numerose persone in visita presso la nostra città, le sue bellezze architettoniche e il suo patrimonio storico-culturale. Si tratta di un'occasione di promozione del territorio comunale e delle sue eccellenze culturali e non solo, che saranno unite in questo percorso cittadino che dal Castello Aragonese si inoltrerà attraverso le vie del centro storico e la Passeggiata Orientale fino al complesso monumentale di Sant'Anna nel quartiere di Terranova».

 

«Anche quest'anno l'amministrazione comunale – sottolinea il vice sindaco con delega alla cultura Vincenzo Polidori – ha aderito all'iniziativa del Fai che grazie ai giovani ciceroni delle scuole ortonesi vuole far conoscere il patrimonio storico-culturale e architettonico della nostra città. Un'esperienza unica per i visitatori, che ci auguriamo numerosi come negli anni passati, e soprattutto per gli studenti che diventano i protagonisti in questo percorso di valorizzazione, promozione e sensibilizzazione».

 

La storia di Ortona sarà illustrata attraverso tre dei suoi tesori ; 

- Palazzo Corvo,

" Il palazzo appartenne alla famiglia Corvo di Sulmona dal XXVII secolo. La sua costruzione risale al XVI secolo, mentre il piano terra è più antico, forse parte di un precedente convento. La dimora nobiliare è stata poi acquistata dal Comune e destinata a sede dell’Enoteca regionale e dell’Istituto Tostiano: centro di ricerca musicologica che comprende anche il Museo Musicale d’Abruzzo, unico nella regione. Al suo interno sarà possibile visitare la mostra di “strumenti musicali provenienti dal mondo”, oltre all’archivio “F. P. Tosti”, con materiali originali provenienti da diverse collezioni, e al Museo Tosti, con la ricostruzione dei salotti ottocenteschi dove Tosti era solito comporre ed eseguire le sue romanze.   "

 

- la Biblioteca Diocesana

"  situata nella chiesa sconsacrata San Domenico, nel quartiere Terravecchia, e faceva parte del convento fondato dai padri Agostiniani nel 1270. La chiesa appare oggi ampiamente rimaneggiata dal restauro resosi necessario dopo i danni riportati durante Seconda guerra mondiale. La biblioteca, che con i suoi 27.800 volumi partecipa al polo SBN delle biblioteche ecclesiastiche, ospiterà l’esposizione di documenti originali, cartacei e pergamenacei, relativi alla vita religiosa e civile della città, risalenti al periodo storico compreso tra il Quattrocento e il Seicento.  "

- il  Complesso Monumentale di Sant’Anna

"  Il complesso monastico, ampiamente restaurato nel corso del tempo, è attualmente di proprietà del Comune e ospita il MUBA-Museo della Battaglia di Ortona, la Biblioteca comunale e il Museo Marinai d’Italia. In occasione delle GFA sarà possibile scoprirne tutti i segreti, ammirando alcune parti originali del complesso, come il cortile, il portico e il chiostro centrale. Il MUBA ospita un percorso tematico sui civili protagonisti della tristemente famosa Battaglia di Ortona, mentre all’interno del Museo Marinai d’Italia sarà possibile ripercorrere, attraverso documenti originali, il passaggio di re Vittorio Emanuele III nel porto della città, avvenuto il 9 settembre 1943, noto come la “fuga del re”.  "

.

Le visite guidate del Fai  saranno curate dagli apprendisti ciceroni : gli studenti dell'Istituto Superiore Acciaiuoli-Einaudi di Ortona e dell'Istituto Superiore Volta di Francavilla.

Gli Orari: sabato 12 ottobre 9.30-12.30; 15.30-17.30 e domenica 13 ottobre 9.30-12.30; 15,30-17,30.

Saranno previsti due punti di FAI, uno vicino Biblioteca Diocesana e una a Palazzo Corvo.

Per la visita alla Biblioteca: la formazione dei gruppi avverrà al punto ritrovo lì davanti.

Per la visita al complesso monumentale di Sant’Anna: la formazione gruppi partirà dal MUBA.

In caso di elevata affluenza le file potranno essere chiuse in anticipo per  rispettare gli orari di chiusura dei singoli siti.

 

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK