Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Assegnata a Ortona la Bandiera verde come località turistica a misura di bambino

LA SPIAGGIA DEI BAMBINI

| Categoria: Attualità
STAMPA

Ortona con il lido Saraceni entra a far parte dei 142 comuni italiani e spagnoli insigniti della Bandiera verde, riconoscimento assegnato dai pediatri. La comunicazione delle assegnazioni per il 2019 è stata fatta nel corso di una conferenza stampa presso l'aula consiliare del comune di Montesilvano introdotta dal sindaco Francesco Maragno, alla presenza dell'ideatore dell'iniziativa il pediatra Italo Farnetani che dal 2008 ha coinvolto in questo particolare riconoscimento, oltre duemila e cinquecento pediatri italiani ed europei. Ortona insieme ad Alba Adriatica sono due delle cinque new entry selezionate attraverso l'indagine condotta da un campione di pediatri che per Ortona ha coinvolto la dottoressa Mariangela Lepido.

«Sono particolarmente contento di questo riconoscimento che si aggiunge alla bandiere gialla dello scorso anno – commenta il sindaco Castiglione che insieme al vice sindaco Vincenzo Polidori ha partecipato alla conferenza – perché questa attestazione conferma la giusta via avviata dall'amministrazione in tema di turismo e promozione del territorio e poi perché è frutto del lavoro di una professionista ortonese, la dottoressa Lepido che ringrazio per il suo impegno e la attenzione dimostrata all'interno della rete italiana medici sentinella per l'ambiente. Un esempio di lavoro di rete, tra cittadini, enti pubblici e amministratori che può contribuire alla crescita del nostro territorio comunale e regionale».

E il buon risultato dell'Abruzzo che raggiunte le dieci bandiere verdi come altre regioni più grandi, come Emilia Romagna, Lazio e Campania, è stato sottolineato dal professore Farnetani, ordinario alla Libera università degli Studi di scienze umane e tecnologiche di Malta «il 50% dei nuovi ingressi quest'anno è concentrato in Abruzzo, un risultato che testimonia non solo la crescita nella qualità dell'ambiente ma anche l'attenzione alle buone pratiche territoriali». Le località turistiche sulla costa abruzzese si caratterizzano ormai con offerte di spiagge che propongono attività e divertimento per tutta la famiglia a partire dai bambini.

Le regole per l'assegnazione della bandiera verde vanno dalla qualità dell'acqua certificata dalle agenzie regionali per la tutela ambientale, alla sicurezza, alla presenza di spiagge con servizi e spazi giochi per bambini. «Questo riconoscimento – continua il sindaco Castiglione – è importante anche per l'obiettivo di riprendere la bandiera blu nell'ottica di una offerta turistica comunale che si qualifica per le sue specificità che vanno dalla qualità del mare, alle spiagge familiari, dagli angoli suggestivi delle riserve naturali dei Ripari di Giobbe e dell'Acquabella, alla ciclopedonale della costa dei trabocchi».

La cerimonia della consegna ai sindaci della Bandiera verde 2019 si terrà il 28 giugno presso il comune di Praia a Mare (Cs) per omaggiare anche la regione Calabria che con 18 bandiere resta la prima regione, seguita da Sicilia e Sardegna con 16 riconoscimenti. Gli altri comuni new entry sono Margherita di Savoia in Puglia, Terracina nel Lazio e in Spagna Marbella mentre i comuni abruzzesi che confermano la bandiera sono Giulianova, Montesilvano, Pescara, Pineto-Torre Cerrano, Roseto degli Abruzzi, Silvi Marina, Tortoreto e Vasto Marina.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK