Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Primo concorso di poesia in spiaggia La Riccetta

Sabato 4 Agosto premiati quattro poeti

| di A.A.
| Categoria: Attualità
STAMPA

Sabato 4 agosto si è tenuta la cerimonia di premiazione del primo concorso di poesia in spiaggia in memoria di Eugenio e Anna Bomba.
Al concorso hanno partecipato 120 poeti, con un risultato più alto di quello sperato.


In giuria Domenico Maria Del Bello, ispettore per il Ministero dei beni culturali d'Abruzzo, Gabriella Menei, presidente dell'associazione oltre l'Attimo e insegnante, Francesco Nicotera, studioso di esoterismo e sanscrito, Maria Luisa Marini, insegnante e pittrice, Maddalena Napolione, insegnante.
Alla recitazione Luciano Emiliani.

I premiati 

Eugenia Tentucci - Vuoto mare

Maria Carmela Sciocchetti - Io sono il mare

 

Barbara De filippis - Verso il sole

e Giuseppe Pomponio - Sì vive in tempesta

"Grazie a tutti i partecipanti al primo premio di poesia La Riccetta in memoria di Eugenio ed Anna Bomba.
Grazie a Stefano, Stefania, Ernesto.
Grazie a tutta la giuria, Francesco, Gabriella, Maria Luisa, Maddalena, Domenico.
Grazie a tutti i clienti.
Grazie a Luciano per la recitazione. Grazie alla musicista.
Grazie a chi è stato di passaggio.
Complimenti a Maria Carmela, Barbara, Giuseppe, Eugenia.
Grazie a tutte le persone che riescono ancora ad emozionarsi, ma effettivamente questa è la normale natura di ognuno, c'è chi diventa pietra ma questa non è forza, è una fuga, per altri un modo per non crollare.
Io da parte mia scrivo qualche cosa e cerco di diventare migliore del giorno precedente.
Sono sicuro che in questi casi, con tutte queste persone, con tutte queste energie, come una ragnatela perfetta di anime, l'intento di lasciare un messaggio che arrivi anche a chi non vediamo più è compiuto.
Siamo piccoli di fronte al cosmo ma ci sono dei segnali evidenti che tracciano le nostre strade: il caso, gli incontri fortuiti, un evento che cambia tutto.
Ho capito meglio cosa voleva dire Einstein quando scriveva che le coincidenze sono il modo in cui Dio rimane anonimo.
C'è un linguaggio altrove che non conosciamo. È certo che ci sarebbe troppo da dire, ma la coincidenza è muta, è magica, è giusta, è per il bene di tutti, non parla.
Oggi Anna ha mandato la sua, con la vittoria a sorpresa di sua figlia, poesia scelta dall'Associazione Oltre l'Attimo, estranea alla giuria, senza alcun nominativo dei poeti a disposizione.
Allora, se una promessa che facciamo non sappiamo quanto tempo abbiamo per mantenerla, oggi in qualche modo mi rendo conto che c'è un tempo esatto per tutto, e che eventuali segnali ci ricordano una collaborazione dell'universo con noi.
Puoi chiedere l'impossibile o il possibile, è indifferente. Se inizi ad avanzare, scoprirai che non sei solo.
Tutto è alla nostra portata, ma questo addestramento a scoprire nuovi angoli delle cose per fortuna non finisce mai.
La prima edizione si chiude oggi, la traccia che lascia no.
Grazie a Tutti. "

A.A.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK