Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

ORTONA, GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE. LIBERATO UN ESEMPLARE DI TARTARUGA “CARETTA CARETTA”

| Categoria: Attualità
STAMPA

Rilasciata il 5 giugno al largo del porto di Ortona un giovane esemplare di tartaruga marina comune “Caretta caretta”, nel corso di un evento organizzato dall’associazione ortonese “Ambiente e Cultura Onlus” in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Ortona, il “Centro Studi Cetacei Onlus” e l’Associazione di Protezione Civile “Scuola Sub Loto” di Pescara.

All’iniziativa, svoltasi in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, hanno assistito gli allievi dell’Istituto Tecnico Nautico di Ortona (“Istituto Trasporti e logistica”), a bordo della nave scuola “San Tommaso”.

Tyrion (questo è il nome della tartaruga), che oggi misura circa 40 cm di carapace e pesa circa 6 kg, è stata recuperata a settembre 2017 da un diportista, che l’ha trovata impigliata in un frammento di rete da posta e con un amo di palangaro all’interno della bocca. Consegnata alla Guardia Costiera e trasportata a Pescara con la collaborazione del personale della Protezione Civile di Vasto, è stata ricoverata nel Centro di Recupero Tartarughe Marine “L. Cagnolaro”, dove Medici Veterinari e Biologi volontari del Centro Studi Cetacei l’hanno curata e riabilitata.

Il rilascio in natura della piccola Tyrion, avvenuto tramite la motovedetta della Guardia Costiera di Ortona, CP885, è l’ultima tappa di un lungo percorso che racconta l’impegno, la passione e la dedizione di quanti si sono impegnati per salvarla e ogni giorno lavorano per la tutela dell’ambiente marino e della sua biodiversità.

Al termine della giornata i giovani studenti hanno preso parte presso le strutture della Capitaneria di porto ad una conferenza sul tema della tutela dell’ambiente, alla presenza anche della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo di Chieti e del Comune di Ortona.

Un lieto fine che è frutto dell’interazione di una rete virtuosa composta da cittadini, volontari, Enti ed Istituzioni, ha commentato il Comandante della Capitaneria

di porto di Ortona – Capitano di Fregata (CP) Giuseppe MARZANO, che ribadisce l’impegno della Guardia Costiera in tema ambientale, in virtù della dipendenza funzionale dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della sua diretta collaborazione con il CNR/ISPRA per il monitoraggio e la salvaguardia dei cetacei nel Mediterraneo.

c.s.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK