Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

FIRMATO L’ACCORDO PORTI-RIPULITI PER ISOLE ECOLOGICHE IN PORTO

| Categoria: Attualità
STAMPA

Questa mattina presso la Direzione marittima regionale di Pescara è stato firmato il protocollo d’intesa “Porti Ri-Puliti” tra Regione Abruzzo e ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti-Direzione marittima, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, comuni di Giulianova, Pescara, Ortona, Vasto e società che gestiscono il servizio di raccolta rifiuti. Il Protocollo intende promuovere una corretta gestione dei rifiuti provenienti dalle navi e depositati negli spazi portuali nei comuni di Giulianova, Pescara, Ortona e Vasto.

L’accordo intende favorire la raccolta differenziata e il corretto smaltimento e recupero dei rifiuti prodotti dalle navi e depositati nell’ambito delle aree portuali attraverso la realizzazione di specifiche “Isole del Porto”. La Regione Abruzzo ha finanziato questo intervento attraverso la DGR n.198 del 18/04/2017 predisponendo un intervento economico di 130mila euro di cui 20mila per il porto di Ortona. A questa somma si devono aggiungere altri 4mila euro previsti per questa iniziativa dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale.

È stato costituito anche un gruppo di lavoro formato dai rappresentanti dei diversi enti intervenuti, con il compito di monitorare lo stato di avanzamento delle attività e esaminare i risultati raggiunti.

«Un intervento di gestione dei servizi legati ai rifiuti importante per la tutela e valorizzazione ambientale delle aree portuali – sottolinea il sindaco Castiglione che ha partecipato alla riunione a Pescara insieme a un rappresentante della società EcoLan – che come Comune promuoveremo con iniziative di sensibilizzazione rivolte agli operatori marittimi e a tutti i cittadini».

 

c.s.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK